[U10] – Esordio a Rozzano!


Rieccoci! Siamo finalmente giunti all’inizio di una nuova stagione rugbistica.

Dopo numerosi allenamenti e qualche amichevole, siamo tutti pronti per scendere in campo in un torneo ufficiale. E’ tanta la voglia di giocare ed ancora di più la curiosità di vedere all’opera questo gruppo di bambini, il cui zoccolo duro proviene dalla Under 8 della passata stagione che tanto ci aveva impressionato, raggiungendo traguardi incredibili.

Ma ora siamo in Under 10, un’altra categoria e un’altra storia. Cambiano alcune regole e vengono aggiunte nuove situazioni di gioco non proprio semplici da assimilare. Parlo per esempio del drop di inizio gioco, del calcio in avanti, dello schieramento difensivo adatto a meglio predisporre la ricezione del pallone calciato dagli avversari, dell’inizio gioco veloce senza attendere il posizionamento e della maggiore rigidità sull’infrazione per “in avanti”. Tutte situazioni nuove il cui coefficiente di difficoltà determina un dislivello tra i ragazzini del secondo anno di Under 10 con quelli del primo anno.

Siamo comunque fiduciosi, sapendo che i coach Filippo e Roberto hanno ben lavorato ed hanno dalla loro parte un gruppo di bambini intelligenti e ricettivi. In più, i ragazzini del secondo anno sono forti e preparati e potranno dare il loro supporto in termini di esperienza e di peso.

 

Ci presentiamo al torneo dei Chicken di Rozzano. Un torneo piacevole e ben organizzato a cui partecipiamo volentieri da diversi anni.

Le squadre che dovremo affrontare, oltre ai padroni di casa, sono ASD Milano, CUS Milano e Como.

Diamo il via al torneo affrontando la formazione del Como. Con grande forza e caparbietà passiamo in vantaggio e manteniamo il risultato per diversi minuti, ma a causa dell’inesperienza, di varie imprecisioni e soprattutto della bravura degli avversari veniamo raggiunti e scavalcati. Il Como dimostra di essere una squadra ben amalgamata e notevolmente attrezzata. Il risultato finale è 4-2 per i nostri avversari.

Affrontiamo poi i bambini del CUS Milano, che già avevamo affrontato in un’amichevole qualche settimana prima. Sappiamo che sono ben allenati ed hanno una manovra di gioco fluida e ottimamente organizzata. Teniamo duro per un po’ ma alla fine dobbiamo cedere perdendo la partita per 3 a 1. Poco male, è sempre bello giocare con avversari più forti che stimolano la crescita del gruppo.

Giunge poi il momento di affrontare la ASD Milano: giochiamo con molta più attenzione e malizia, riuscendo finalmente a portare a casa la prima vittoria per 4 mete a 2.

L’ultima partita è contro i padroni di casa, che già in quelle precedentemente giocate avevano dimostrato buone capacità. Sarà perché siamo dei diesel o perché abbiamo rotto il ghiaccio con la categoria, ma questa sfida è stata giocata alla grandissima dai nostri bambini.

Indipendentemente dal risultato, che comunque ci ha visto vittoriosi per 5 mete a 2, ciò che è rimasto impresso è stata la rapidità di gioco, i passaggi veloci e precisi e la pressione costante in maniera organizzata in fase di non possesso di palla.

In conclusione, possiamo dire che con due vittorie e due sconfitte è stata una giornata più che positiva. Quest’anno ci dovremo “fare le ossa” e dovremo sicuramente mettere in conto qualche sconfitta, ma se queste sono le premesse, siamo tutti sicuri che saremo in grado di toglierci anche belle soddisfazioni, ma soprattutto ciò che conta è che vedremo sempre i nostri bambini uscire dal campo a testa alta, con quel sorriso di chi ha dato il meglio di se e si è divertito insieme ad un bel gruppo di AMICI.

 

Adriano Buscema