[U16] – Si riaccende la scintilla!


A Sorico, circondati da montagne ancora innevate e con il campo di rugby affacciato sul lago di Como, sabato 24 marzo l’Under 16 del GEAS Rugby ha ritrovato la voglia di giocare.

Accompagnati dal tramonto è iniziata la partita con la squadra del Delebio, divise gialle contro divise blu, guance arrossate e fiato fumante. Fin dall’inizio si percepisce subito una rinnovata energia nei nostri ragazzi. Corrono, difendono, attaccano e anche se arrivano comunque le prime mete avversarie, non si scoraggiano, non si fanno intimidire e continuano a non risparmiarsi. Il gioco è duro, tanto che per ben quattro volte il medico sportivo dovrà intervenire in campo per contusioni e problemi vari.

Il primo tempo finisce ed il paese intorno sembra ormai un piccolo presepe, il freddo è pungente e il cielo terso. Gli allenatori fanno cerchio con i ragazzi per ridare carica e ultimi consigli prima del rientro in campo.

Riprende il gioco con rinnovato slancio: i nostri “spingono”, gli allenatori incitano, i genitori supportano con entusiasmo e finalmente arriva la prima meta del GEAS segnata da Bottini. Grande gioia e il gioco riprende serrato, gli avversari segnano ancora (e sono comunque in largo vantaggio) ma ciò non scoraggia i nostri che per la seconda volta portano la palla ovale oltre la linea di meta del Delebio. Ed è Bianchi che riaccende la squadra.

Alle 19.45 l’arbitro fischia la fine della partita. Il punteggio è di 57 a 10 per la squadra di casa. Non abbiamo vinto, ma abbiamo giocato con entusiasmo e combattuto valorosamente. Finalmente abbiamo rivisto una squadra compatta e motivata.

Il terzo tempo scorre via veloce tra pizzoccheri, salame e torte offerti dalla squadra di casa. I nostri ragazzi sono stanchi ma felici, gli allenatori quasi afoni ma soddisfatti, e i genitori ridono e sorridono confermando la nobiltà di questo sport.

Sabrina