[U10] – Il “Torneo dell’Orso” di Biella!


Entra nel vivo la stagione primaverile dei nostri rugbisti, un periodo che ci vedrà impegnati in diversi prestigiosi tornei: partenza alle ore 7.15 con destinazione Biella per l’ambitissimo “Torneo Nazionale dell’Orso”. Quattro squadre di altrettante categorie, dagli Under 6 agli Under 12, tutte a riempire un pullman. Non ci sono schiamazzi, come ci si potrebbe aspettare, tutti i bambini sono rilassati, sorridenti ma ben concentrati; sanno che oggi c’è da dare il massimo e di avere l’onore di essere la società detentrice del trofeo della precedente edizione, ma sono a conoscenza anche di avere il difficile onere di difenderlo con i denti.
Sono ormai anni che abbiamo Biella come tappa fissa del nostro percorso; qui si respira la passione del rugby e bisogna dire che ancora una volta non veniamo delusi: organizzazione impeccabile e torneo meraviglioso, preparato da gente competente che ci mette cuore e anima per far divertire i bimbi e far trascorrere un piacevole pomeriggio a tutti i partecipanti. Bravi!

Sui campi la U10 si prepara con grande determinazione per le partite del girone. Le due sfide con Ivrea e Oderzo hanno il medesimo copione: sostanziale equilibrio in campo con qualche guizzo in più per i nostri bambini che si aggiudicano entrambi gli incontri per 4 a 2.

In qualità di prime del girone affrontiamo le prime degli altri gironi: ora le cose si fanno più difficili.Purtroppo le formazioni di Parma, Biella 1 e Brescia hanno qualcosa in più di noi, forse un po’ più di esperienza, un po’ di bravura in più e anche un pizzico di fortuna dalla loro parte; sta di fatto che il secondo girone si conclude con tre sconfitte di misura per il Sesto che ci portano a disputare la finale per il settimo posto.

Ad attenderci nel pomeriggio troviamo i ragazzini del Velate che in precedenza quest’anno ci hanno battuto. Ma oggi è un’altra storia e grazie ad una grinta ritrovata ed a nuove energie recuperate dopo il pranzo vinciamo di misura all’ultimo secondo dopo essere stati in svantaggio per quasi tutta la partita. Ottimo lavoro bambini!

C’è sicuramente molto materiale per i coach Roberto e Filippo i quali hanno potuto ben vedere i nostri punti deboli, portati ben alla luce da avversari forti e ben preparati, ma hanno anche visto tanti aspetti positivi ma soprattutto hanno visto diminure, e di parecchio, quel divario di abilità con i migliori della categoria che all’inizio della stagione sembrava difficilmente colmabile.

Adriano Buscema