[U12] – Pochi ma buoni!


Dopo le fatiche di Biella, i nostri ragazzi si mettono alla prova a Milano sul campo del Leone XIII, sede del “II° Torneo Città di Milano”.
L’organizzazione prevede da gironi da quattro squadre più relativa partita finale. Le compagini che andremo ad affrontare nel nostro girone sono i Mastini di Opera, l’Iride Cologno e proprio i padroni di casa del Leone XIII.
Complice qualche defezione questa volta possiamo contare solo su 10 giocatori. Pazienza! Giocheremo dieci contro dieci o ci faremo prestare qualche risorsa.

Nella prima partita affrontiamo i Mastini di Opera. Stranamente per l’occasione si presentano con soli 4 giocatori e come sempre la solidarietà prevale: una nutrita schiera di giocatori del Leone XIII si arruola temporaneamente per permettere la disputa della partita. In deroga alle regole si gioca 10 vs 10. Partita senza storia: i nostri si impongono 9-1.
Nel secondo incontro affrontiamo i cugini del Cologno. Partiamo forte segnando la prima meta, tuttavia il Cologno è squadra tosta e non si arrende facilmente e marca due mete prima della fine della frazione iniziale.
Partita combattuta ma un paio di guizzi degli avversari e qualche disattenzione dei nostri permettono all’Iride di consolidare il risultato sul 4-1.
Nell’ultimo incontro del girone affrontiamo il LeoneXIII. I nostri si rifanno della sconfitta precedente e si impongono per 8-1. Ci piazziamo secondi nel girone dietro al Cologno.
Ci aspetta la finale per il 3°-4° posto contro l’ottima ASR Milano, piazzatasi seconda nell’altro girone alle spalle del Rho.

I ragazzi del GEAS sembrano accusare la fatica delle partite giocate.
L’incontro vede la ASR portarsi sul 3-0, i nostri si riportano sotto segnando 2 mete ma non ne hanno più. Finale 5-3 per ASR e quarto posto.
C’è da far notare, tuttavia, come molti nostri giocatori abbiano militato con la maglia dei Mastini per permettere il regolare svolgimento del torneo, giocando ben più partite delle quattro previste e del tempo stabilito dal regolamento. Ma la loro voglia di rugby era tale che non si è potuto dire di no!

In conclusione: tutti contenti!
Il coach che ha visto tanta grinta e qualche schema provato in allenamento.
I genitori che hanno potuto ammirare i propri pargoli diventare una squadra motivata per tutto il torneo. Ed i ragazzi ubriachi da tanta palla ovale.

Avanti così, forza GEAS!

Prossimo appuntamento il 6 maggio a Rho.
Ps: proprio il Rho alla fine si è aggiudicato il trofeo “Città di Milano”.

GEAS Rugby Sesto SG – Fabrizio